Llewelyn

Llewelyn Lloyd

Oltre alle donazioni, anche gli acquisti arricchiscono continuamente la raccolta della Fondazione. Si tratta perlopiù di acquisizioni mirate e destinate a colmare alcune lacune con l'ambizione di fornire un quadro il più possibile completo dello sviluppo delle arti figurative a Livorno, da Fattori al Gruppo Labronico, agli astrattisti degli anni Cinquanta. Negli ultimi anni sono entrati a far parte della collezione tre importanti dipinti di Llewelyn Lloyd, Lodovico Tommasi ed Oscar Ghiglia ed una serie di acquetinte parigine di Alfredo .Ritorno dai campi, del 1906 rappresenta una tappa importante del percorso artistico di Lloyd all'interno del periodo divisionista, di cui fa parte anche un'altra tela del pittore labronico-gallese, Le gramignaie (colleziona privata), dipinta nello stesso anno (1906), nello stesso contesto ambientale (i dintorni di Antignano) e con i medesimi intenti formali. Opera di eccezionale qualità, Ritorno dai campi è il pezzo più importante acquisito negli ultimi anni dalla Fondazione per raccontare la storia pittorica della città nei primi decenni del Novecento divisionista e pulviscolare. Vi si avverte l'eco della pittura dei campi francese e più in generale del naturalismo europeo. Si ispira ai lavori di Jean- François Millet e di Jules Breton che hanno rappresentato il mondo del lavoro senza esaltarlo e che raggiungono la fama dando un'immagine quasi nostalgica del mondo rurale. Come Millet nell'Angelus (1857-1859), Lloyd illustra i ritmi immutabili che scandiscono la vita dei campi, in particolare il rientro, con i visi sempre lasciati nell'ombra per non tradire emozioni. E come Millet nelle Spigolatrici (1857), conferisce una certa nobiltà agli esponenti più poveri del mondo contadino. Con le figure di Jules Breton dei dipinti "Alla fonte" e "La sera" condivide invece l'andamento misero ma fiero, la sagoma allungata che si staglia sulla tela. Figlio di un mercante gallese e della livornese Giulia Bianchini, Lloyd fu allievo di Micheli e di Fattori ed ha lasciato due testi interessanti La pittura dell'Ottocento in Italia e Tempi andati, che aiutano a comprendere fatti e personaggi dell'ambiente artistico livornese e toscano del periodo a cavallo dell'Otto e Novecento, oltre al preziosissimo elenco delle opere da lui eseguite.

Info

  • Autore: Llewelyn Lloyd
  • Titolo: Ritorno dai campi (1906)
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: cm 72,5x85