Servolini

Luigi Servolini

La Fondazione possiede una collezione di opere di Luigi Servolini, artista livornese nato nel 1906 e morto nel 1981 che si dedicò anche agli studi della storia dell'arte (pubblicando oltre 40 volumi e circa duecento saggi) e che si distinse nella produzione di lavori d'arte incisoria, in particolare xilografici. Per integrare la propria collezione e per valorizzare la figura dell'artista, la Fondazione, nel 2003, ha acquistato dagli eredi 177 opere del maestro: 153 xilografie, dieci litografie, tredici serigrafie ed una stampa a mano. Coprono l'intero periodo della produzione dell'artista e sono, per la maggior parte, anteriori al 1945. Dopo l'acquisto, la Fondazione ha sponsorizzato l'allestimento della mostra Carlo e Luigi Servolini. L'arte il pensiero le tecniche, organizzata dal Comune di Collesalvetti, nel 2004. L'intento dell'ente è quello di favorire un percorso di approfondimento e di valorizzazione dell'opera di Luigi e Carlo Servolini, in particolare del secondo, di cui stato è appunto acquisito l'importante compendio di opere grafiche. Tra le incisioni presentate, anche Natura morta con kaki, (fig. 18) una cromoxilografia ad otto legni definita dall'autore un "effetto pittorico suggestivo e moderno di cromo xilografia occidentale, ottenuta con otto tavole (pero di filo) incise e sovrapposte nella stampa; in cui non solo contano le tinte locali, ma molte altre derivano dalle calcolate sovrapposizioni" A partire dal 1926, Luigi Servolini, appena ventenne, già coltiva da autodidatta l'arte della xilografica contribuendo alla sua rinascita moderna. Svolge anche l'attività di storico, affrontando il tema dell'incisione sul legno e riflettendo sulla tradizione europea travolta dal gusto per le stampe giapponesi e infine coltiva le sue inclinazioni letterarie scrivendo novelle su quotidiani. Nel 1928 riscopre la tecnica cromoxilografica a più legni (otto, ma anche dieci). Questo momento che vede la produzione Natura morta con kaki segna il passaggio "dal chiaroscuro alla moderna cromoxilografia", come lui stesso afferma. Servolini è affascinato dal colore della xilografia giapponese, dalla vivida policromia, ma anche dalla suggestione degli ori in polvere e degli argenti.

Info

  • Autore: Luigi Servolini
  • Titolo: Natura morta con kaki (1928)
  • Tecnica: cromoxilografia
  • Dimensioni: cm 24,8x22